MI PIACEREBBE APRIRE UNA FINESTRA

CON IL MONDO DOVE DIALOGARE DI TUTTO E UN PO',

DELLE MIE PASSIONI,

DEI MIEI PROGETTI, DEI MIEI SOGNI,

E PERCHE' NO ANCHE DELLE MIE TRISTEZZE

domenica 29 agosto 2010

cosa vedo dalle finestre di casa mia

Da quando sono approdata nel mondo del virtuale, ho conosciuto moltissime persone, con le quali si chiacchera di moltissime cose ci si scambia consigli idee,ci si confida dubbi e incertezze, ci si racconta anche di sogni nei cassetti o pensieri mai confidati con nessuno e giorno dopo giorno si diventa amici .


Cosi scopri di avere amici sparpagliati per tutta l’Italia, che vivono in luoghi completamente diversi dai tuoi , chi invidi, perché magari vive al mare, con l’odore di salsedine nelle narici, oppure chi vive in città grandi e caotiche, che ti ricordano quanto sii tu la fortunata perché vivi in mezzo al verde, a due passi dal bosco e allora guardi fuori dalle finestre di casa e abbracci con lo sguardo il tutto e impari a guardare in torno a te con nuovi occhi e con nuova gioia ringrazi la natura che ti circonda, la quotidianità di ogni giorno diventa la poesia della vita.
Raccontavo ad un amico , che tutte le sere vado a passeggiare con il mio cane e i miei gatti nei boschi per me una cosa più che scontata , e lui mi dice: “beata te io posso al massimo fare una pedalata fino al cavalcavia a mangiare il gelato”.
Grazie amici miei innanzi tutto per la vostra “AMICIZIA”, e perché mi ricordate ogni giorno come apprezzare la singola giornata, e la poesia di questa natura che generosamente accompagna la mia quotidianità.
Eccovi cosa i miei occhi vedono dalle finestre di casa mia.

Tutti i giorni due Poiane volano sulla mia casa, e io sempre li con il naso all’insù ammiro le loro acrobazie. Da qualche giorno non sono più in due ma con loro ora vola anche il loro piccolo che io ho chiamato “pennino”

4 commenti:

Veggie ha detto...

Ciao Titti, mi verrebbe da dirti: "beata te!". Certamente un po' fortunata lo sei, ma noi tutti dobbiamo trovare quanto di bello c'è in ogni luogo e soprattutto saperci adattare quando le alternative non ci sono.
Pensa a quanto sarebbe bello potersi muovere ed apprezzare ogni angolo, la montagna, il mare, la campagna, la città...
Un bacione Veggie

Anonimo ha detto...

Guardando dalla tua finestra mi sembrava di guardare dalla mia...solo dopo mi sono accorta che era valsesia....sono milanese, da sempre amante del mare da 10 anni "quasi" valsesiana ed il mare non lo rimpiango mi basta la splendida gelida pozza sotto casa che chiamo la mia "piccola baia"
Nonnabè

titti ha detto...

ma dai che bello non sapevo che abitassi nella mia valle, credevo di essere la sola saponaia quà .....
ti stringo
Tittti

gina di hobbydolcihobby ha detto...

Ciao Titti, piacere di conoscerti.Beata te che puoi ammirare un così bel panorama ogni giorno.A presto Gina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails